In questo articolo, non vogliamo comunicarmi una notizia nuova ma ricordare a tutti, quanto l’Etna sia importante nel nostro territorio e quanto ciò sia riconosciuto a livello internazionale.

Vogliamo nello specifico ricordare con gioia il 21 giugno 2013, data storica in cui l’Etna è diventata Patrimonio dell’Umanità ed iscritta pertanto nella World Heritage List.

Traduciamo per voi una parte di quanto scritto sul sito ufficiale

http://whc.unesco.org/en/list/1427/

“Il Monte Etna è un sito iconico che comprende 19,237 ettari non abitati sulla parte superiore del Monte Etna, nella costa orientale della Sicilia. Il Monte Etna è la più alta montagna di un’isola Mediterranea e il più attivo stratovulcano al mondo. La storia eruttiva del vulcano può essere fatta risalire a 500 mila anni fa ed almeno 2700 anni di questa attività sono stati documentati. La quasi continua attività eruttiva del Monte Etna continua ad influenzare vulcanologia, geofisica ed altre discipline scientifiche naturali. Il vulcano inoltre mantiene  importanti ecosistemi terrestri compresi flora e fauna endemica e, la sua attività la rende un laboratorio naturale per lo studio di processi ecologici e biologici. La diversa ed accessibile gamma di caratteristiche vulcaniche come crateri sommitali, coni di ceneri, colate laviche e la depressione della Valle del Bove hanno reso il sito una destinazione primaria per la ricerca e l’educazione.”